Citrino_Pinzette.png

Citrino

Il quarzo citrino, dotato di colori e trasparenze particolarmente pregevoli, è abbastanza raro in natura.

I nostri Citrini

Il quarzo citrino è una varietà di quarzo che condivide la sua appartenenza categoriale con le ametiste e prende la sua denominazione dal termine francese citrin, utilizzato in riferimento alla famiglia di cui fa parte il limone. Tale scelta deriva dal peculiare color giallo di questa gemma: a seconda del grado di impurità di ferro trivalente insite nel reticolo cristallino, otteniamo difatti quarzo ametista, più comune e diffuso, e citrino, relativamente raro nella sua forma naturale.

 

Per compensare detta scarsità si è spesso ricorso a tecniche di trattamento delle ametiste, che, se esposte ad alte temperature, possono ‘’affumicarsi’’, arrivando alle tonalità del citrino. E’ dunque importante considerare come gli esemplari naturali varino da un giallo pallido ad uno più intenso, mentre quelli ricreati artificialmente si presentino con tonalità arancione scuro, marroni o rossastre.


Vi sono poi Citrini Bicolore, chiamati così per la mescolanza cromatica che presentano, spaziando dal giallo fresco con una delicata presenza di verde ad un giallo oro dalle nuances arancio mandarino.


In passato confuso con il topazio per le colorazioni simili, il quarzo citrino è oggi estratto, principalmente, in Brasile, Madagascar e USA.

Provenienza

  • Brasile

  • Madagascar

  • USA